Impianto mobile trattamento rifiuti

Home Impianti Mobili Imp. mobile trattamento rifiuti

Ecotec ha ottenuto, ai sensi dell’art. 208, comma 15, del D.Lgs. 152/2006, l'autorizzazione all'esercizio di un impianto mobile trattamento rifiuti pericolosi e non pericolosi (Determinazione n. 123 del 2 settembre 2008 del Dirigente Ecologia e Protezione Civile della Provincia di Cagliari).

L’ impianto mobile trattamento rifiuti, avente potenzialità pari a 40 m3/h, è concepito per trattare rifiuti pericolosi e non pericolosi, mediante disidratazione meccanica (nel caso di fanghi liquidi e/o palabili), eventuale triturazione (rifiuti solidi), e successiva stabilizzazione, per ottenere un rifiuto finale con caratteristiche idonee allo smaltimento in discarica o all’invio ad ulteriore trattamento.

Le caratteristiche di flessibilità e modularità permettono di adattare facilmente i parametri di processo al fine di garantire le migliori performance, in funzione della qualità dei rifiuti in ingresso e dei risultati attesi.

L’ impianto mobile trattamento rifiuti è, infatti, composto dalle seguenti sezioni (moduli) che applicano operazioni di smaltimento individuate dalla normativa di settore: Centrifugazione dei rifiuti pompabili caratterizzati prevalentemente dalla presenza di oli − operazioni D9 e D14; Triturazione dei rifiuti solidi − operazione D14; Stabilizzazione e solidificazione (definite come inertizzazione) − operazioni D9 D14, mediante aggiunta di idonei reattivi quali ossido di calcio e particolari tipologie di bentonite ad alto potere adsorbente.

E' inoltre previsto un sistema per il trattamento delle emissioni gassose (scrubber ad umido e filtrazione su carboni attivi) per garantire un efficace abbattimento degli inquinanti (particolato e composti organici trascinati dai vapori di reazione) ed assicurare il rispetto dei limiti di legge. 

L'autorizzazione all’esercizio dell’ impianto mobile trattamento rifiuti individua tutte le tipologie di rifiuti trattabili in impianto.

Vai al Centro Ricerche