Impianto mobile soil washing

Home Impianti Mobili Impianto mobile soil washing

La Regione Lazio, con Determinazione n.2715 del 27/07/2007, pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione il 30/10/2007, ha autorizzato la Ecotec Risorse srl a eseguire operazioni di trattamento e recupero di rifiuti speciali pericolosi e non, utilizzando un impianto mobile soil washing.

L'autorizzazione è stata concessa ai sensi dell'art.208, comma 15, del D.Lgs 152/2006 e consente di trattare una quantità massima di materiali pari a 128.000 ton/anno.

La Provincia di Cagliari, con Determinazione N. 70 del 23/06/2014, ha autorizzato la Ecotec Gestione Acque srl a eseguire operazioni di trattamento e recupero di rifiuti speciali pericolosi e non, utilizzando un impianto mobile soil washing.

L'autorizzazione è stata concessa ai sensi dell'art.208, comma 15, del D.Lgs 152/2006 e consente di trattare una quantità massima di materiali pari a 560.640 ton/anno.

Scopo della lavorazione con l’impianto mobile soil washing è effettuare un lavaggio del terreno, “trascinando via” quanto più possibile gli inquinanti e la porzione di materiale più fine dalle frazioni a granulometria più elevata.

Le parti a granulometria più fine, inferiore a circa 70 μm, trascinate dal flusso di acqua di lavaggio, vengono riaddensate in due fasi, successive una all’altra, prima per decantazione naturale e in un secondo tempo con pressatura meccanica.

La potenzialità massima del impianto mobile soil washing è di circa 120 t/h di materiale in ingresso (con un 15% di limo-argilla).

L’impianto mobile soil washing è costituito dalle seguenti sezioni principali: Sezione di macinazione (opzionale) - Alimentazione materiale, prevagliatura, vagliatura su vaglio piano vibrante lavato, lavaggio delle frazioni grossolane, trasferimento materiale lavato all’omogeneizzatore finale - Chiarificazione dell’acqua di ricircolo con addensamento di limo/argilla, estrazione dei fanghi e accumulo, formazione delle riserve di acqua pulita per il ricircolo di lavaggio - Ispessimento del fango con spremitura meccanica.

Le autorizzazioni all’esercizio dell’impianto mobile soil washing individuano tutte le tipologie di rifiuti trattabili negli impianti.

Vai al Centro Ricerche